Come scegliere la borsa giusta per la tua macchina fotografica

Trasporta e proteggi la tua attrezzatura senza rinunciare a sicurezza, comodità e stile

Scrivi alla Redazione 

Le migliori borse fotografiche per tutti i gusti

Borsa fotografica a tracolla
Pin It!

© Katherine Lynn

Borsa fotografica a tracolla

Le borse fotografiche classiche, quelle che troviamo presso ogni rivenditore di materiale fotografico, hanno tanti vantaggi ma, lo sappiamo, sono in linea di massima "bruttarelle".
Tendono ad essere spesso di colore nero o comunque molto scuro: con la pretesa di apparire professionali, ottengono invece il risultato di scaldarsi come forni quando sono messe al sole, oltre ad attrarre più facilmente ladri e farabutti di ogni risma.1

Non tutte le borse fotografiche sono però da scartare: alcuni produttori hanno in catalogo delle borse più che gradevoli, e non è detto che debbano necessariamente essere anche care.

Qui trovi una lista esauriente dei maggiori produttori, e con pochi click potrai farti un'idea della cosa:


Borse fotografiche da donna

Esistono comunque numerosissime possibilità anche per borse fotografiche veramente belle e colorate, particolarmente adatte a ragazze e donne di tutte le età.
Eccoti una ricca lista dei modelli più interessanti, e vedrai che ce ne sono per tutti i gusti:

Borsa fotografica Pompidoo
Pin It!


Certo, non sono a volte soluzioni troppo economiche, ma si tratta sicuramente di belle borse, adatte anche per regali ad amiche appassionate di fotografia.


Una soluzione economica

Per qualcosa di molto economico si possono (e debbono) considerare invece almeno due possibilità molto interessanti: le borse per neo-mamme oppure il "fai da te" (per non menzionare altre idee alternative alla solita borsa fotografica).
Sì, inaspettatamente anche le borse per neo-mamme possono essere veramente da considerare con attenzione: ce ne sono di tutti i gusti ed alcune costano veramente poco, vengono con tanti utili scomparti interni e molte hanno anche un materassino estraibile che già funge bene da protezione per le tue macchine.

Esempio di una borsa fatta in casa: una sacca in cotone (2 euro all'Ikea) con un inserto fatto con un materassino da campeggio tagliato e tenuto assieme con del nastro telato. Il grande vantaggio (oltre all'economia) è che non attiri i ladri quando sei in giro.
Qualsiasi borsa può essere adattata in questo modo, quindi preparati a fare un bel giro al mercato settimanale del tuo quartiere.

Veramente: ci sono borse e soluzioni per tutti i gusti e tutte le tasche.

Chi proprio si sente il bisogno di acquistare una vera borsa fotografica, consideri che la strategia migliore è quella di raccogliere tutte le proprie cose ed entrare con decisione in un buon negozio di articoli fotografici, provando a fondo tutte le borse disponibili. Controllare che tutto il materiale trovi posto, che sia comodamente accessibile, e non dimenticare di lasciare qualche tasca vuota.
Presto si riempirà anche quella.



 

1 Non solo: dato il costume, da sempre e ovunque diffuso, di considerare come potenzialmente pericolose le persone che scattano fotografie, girare con una vistosa borsa fotografica è il modo più semplice per subire gli abusi dei "responsabili alla sicurezza" di mezzo mondo, dalle metropolitane di Londra ai cimiteri della periferia milanese; non parliamo poi dei problemi che nascono se si usa anche un treppiede...



Altre pagine che ti potrebbero interessare:

Ti piace questa pagina? Condividi con i tuoi amici Condividi con i tuoi amici

Pin It


  Scrivi il tuo contributo

Commenti

Ermanno 8 aprile 2012
Semplice ed essenziale...
Bravi!!!
Grazie mille!
Francesca 11 gennaio 2013
Mi piace, proprio quello che mi serviva! Ma vedo che sono tutti siti stranieri...
Daniela 12 gennaio 2013
Siamo contenti, Francesca, che tu abbia trovato qualcosa che ti interessa :-)
Quale borsa ti è piaciuta di più?

Hai ragione, i siti (parli delle borse fotografiche da donna, vero?) sono stranieri.
E' semplicemente dovuto al fatto che:
a) si tratta di piccoli produttori che non godono di una distribuzione internazionale
b) in Italia non abbiamo trovato produttori interessanti per questo settore.

E' tuttavia nostra esperienza, ed abbiamo avuto negli ultimi anni numerose segnalazioni positive, che le borse si possono tranquillamente acquistare su internet, direttamente nei siti, e ti arrivano a casa senza problemi :-)

Se invece cerchi una borsa in specifico anche fra quelle "standard", scrivici pure che ti aiutiamo a trovare il distributore italiano. Di norma i distributori sono indicati alla sezione contatti dei siti.
Francesca 13 gennaio 2013
Vi ringrazio per la risposta! Lo stile che mi piace di più è quello di Jo Totes, però allo stesso tempo mi spiace che non ci sia un produttore italiano… Il nostro stile è inconfondibile…
Daniele 29 novembre 2013
Ciaoo! Bellissima recensione, complimenti, molto utile! Stavo proprio cercando una borsa e taaaac, siete arrivati voi. Ora che ho scelto però mi nasce un quesito: come faccio ad ordinarla che di inglese non capisco nulla? Esiste un negozio in Italia? Avrei optato per la marca Copper River Bags, modello 15" Distressed Tan Sonoma Voyager Camera Bag. Potete aiutarmi? Grazie mille!
Sonia 29 novembre 2013
Se usi il link che trovi sopra nell'elenco (Copper River Bags), il sito è anche in italiano (scelta della lingua in basso, in fondo alla pagina). Questa sembra simile a quella che cercavi no? Oppure prova con il traduttore di Google? Magari, assieme ad un/a vicino/a di casa (parente, collega, amico/a...), secondo me la risolvi al volo! ;-)
Massimo 9 maggio 2015
Ottimo articolo esattamente quello che cercavo. Grazie!
Sergio 24 ottobre 2016
Ciao e bravi, complimenti per l'articolo! Devo dire che mi piacciono molto le tracolle in pelle, in questi giorni ho visto delle foto di un modello della Paul Marius (LeReporter - Indus). Per caso avete notizie in quanto ad efficienza, robustezza, etc...? Visto che le Kalahari Kaama sono molto belle ma troppo care! Grazie mille e continuate cosi!

Iscriviti alla Newsletter gratuita di Millenuvole!

Cosa trovi nel nostro Notiziario?

Le novità del sito su fotografia, viaggi, cultura e tempo libero.

Anteprima newsletter